Conversione del permesso di soggiorno da studio a lavoro anche dopo la scadenza

Conversione del permesso di soggiorno da studio a lavoro anche dopo la scadenza post thumbnail image

Per coloro che possiedono un permesso di soggiorno per studio è stata approvata la possibilità di conversione di suddetto in permesso di soggiorno per lavoro autonomo o subordinato anche dopo la scadenza.

Principio stabilito dal Consiglio di Stato nella sentenza adottata l’11 novembre scorso (sentenza n. 468/2020), questa mossa ha come effetto il velocizzare il processo di scadenza del titolo e presentazione della domanda di conversione.

Nella conversione è necessario che il titolo sia in corso di validità, tuttavia ragioni sistematiche preesistenti al verificarsi del termine ultimo, rendono possibile l’attribuzione di eccezionalità. Difatti, la presenza di un contratto di lavoro valido e produttivo, sottoscritto prima della scadenza del permesso di studio, dimostrerebbe in maniera inequivoca l’intenzione dello straniero di volersi radicare nel territorio, convertendo il proprio permesso di soggiorno da studio a lavoro. Ciò significa che ai fini della conversazione tale contesto non sarebbe inteso come elemento di ostacolo alla scadenza del titolo di soggiorno precedentemente rilasciato.

Ed infine, il ritardo nella presentazione della domanda di conversione non costituisce causa di decadenza dell’esercizio di suddetto diritto.

— English version —

For those who hold a residence permit for study, the possibility of converting said permit into a residence permit for self-employment or subordinate work even after its expiry has been approved.

Principle established by the Council of State in the judgment adopted last November 11 (judgment no. 468/2020), this move has the effect of speeding up the process of expiration of the title and submission of the application for conversion.

In the conversion is necessary that the title is valid, however, systematic reasons preexisting the occurrence of the deadline, make it possible to attribute exceptionality. In fact, the presence of a valid and productive work contract, signed before the expiry of the study permit, would unequivocally demonstrate the intention of the foreigner to establish himself in the territory, converting his residence permit from study to work. This means that for the purposes of the conversation this context would not be understood as an obstacle to the expiry of the residence permit previously issued.

And finally, the delay in submitting the application for conversion does not constitute a cause of forfeiture of the exercise of that right.

Leave a Reply

Your email address will not be published.